fare trading bitcoin in maniera strategica

Come fare trading bitcoin in maniera strategica

fare trading bitcoin in maniera strategicaIl Bitcoin è una la criptovaluta più importante tra le monete digitali e, negli ultimi anni, ha assunto molta rilevanza anche nel mercato valutario e nel trading. Investire online è un’attività particolarmente interessante ma è necessario sottolineare che, per poter puntare su guadagni sicuri, bisogna avere delle buone competenze nei mercati e soprattutto negli asset con i quali si intende operare. In questo post vedremo come fare trading con i bitcoin in maniera strategica, ossia puntando a soluzioni in grado di ottimizzare i guadagni e, soprattutto, abbattere i rischi tipici dei mercati valutari.

La scelta del broker

Broker professionistaIl primo elemento da prendere in considerazione quando si vuole iniziare a fare trading è sicuramente il broker, ossia la piattaforma tramite la quale aprire e chiudere posizioni, acquistare o vendere asset. Non si può pensare di definire una strategia se non si opta per una piattaforma professionale, in grado di garantire lo svolgimento di tutte quelle operazioni necessarie per investire con i bitcoin. Se siete neofiti dei mercati online bisognerà inoltre puntare su un broker che offre anche una buona formazione di base, ossia che propone dispense, tutorial e materiale didattico per iniziare a operare sui mercati online investendo con i bitcoin. Se volete speculare nel Forex Market, ad esempio, dovrete conoscere gli andamenti delle principali valute del mondo e, soprattutto, la loro relazione con i bitcoin. Solo in tal modo si potrà scegliere se investire su coppie come il BTC/EUR oppure preferire il BTC/USD o altre monete.

Per definire una corretta strategia di acquisto/vendita è inoltre necessario saper leggere i grafici, che permettono di verificare subito quali sono gli andamenti degli asset nel tempo. I diversi tipi di grafico possono fornire informazioni fondamentali per la definizione delle scelte da compiere, essendo molto più immediati da interpretare rispetto alle tabelle di dati.

Le competenze di base sono di primaria importanza soprattutto perché permettono di comprendere, sin da subito, che quando si fa trading con alcuni asset, come ad esempio i bitcoin, si deve definire una strategia che, poi, dovrà essere seguita fino in fondo. L’elevata volatilità di questa criptovaluta, infatti, può generare brusche variazioni degli andamenti portando i trader meno esperti a cambiare strategia in corso d’opera. Questa tecnica, tuttavia, può risultare deleteria: tranne rari casi, infatti, se si sta seguendo una strategia ben definita si dovrebbe cercare di portarla avanti fino alla fine. Molti broker suggeriscono varie strategie di trading e propongono piattaforme social per confrontarsi con trader esperti che possono suggerire come sviluppare una tecnica propria. Se, infatti, quando si è all’inizio della propria esperienza nel trading con i bitcoin può convenire copiare le metodologie di trading di quanti operano da tempo nei mercati finanziari, successivamente si può decidere di realizzare delle proprie strategie di mercato, per rendere più personale il proprio trading secondo le proprie esigenze di investimento.

Forex o CFD?

Un altro aspetto strategico da prendere in considerazione per fare trading con i bitcoin è se puntare sul mercato delle valute, ossia sul Forex, oppure sui CFD. Se siete alle prime armi con il trading online e, soprattutto, con gli investimenti in bitcoin potete avere la certezza che scegliere il mercato valutario sia la scelta strategica migliore. Questo tipo di trading, in fatti, è meno rischioso rispetto a quello che viene effettuato con i CFD e, pertanto, può garantire interessanti risultati anche se non si hanno elevate competenze nei diversi mercati. Basterà investire su coppie di valute note, come ad esempio le già citate BTC/EUR oppure BTC/USD che presentano andamenti temporali ben documentati e, pertanto, permettono di fare delle previsioni utili sugli andamenti futuri.

Il trading con i CFD (Contratti Per Differenza) si pone come un modo molto interessante per realizzare investimenti. Bisogna però evidenziare che non tutti i broker operano nel trading con CFD per cui prima di effettuare l’iscrizione a una determinata piattaforma è necessario assicurarsi che essa permetta questo tipo di investimenti. La convenienza dei CFD con i bitcoin è data dal fatto che anche se questa criptovaluta è nota per essere un asset particolarmente volatile, le possibilità di utilizzo dei Contratti Per Differenza rende questo difetto un pregio. Si potrà infatti guadagnare anche quando il bitcoin perde di valore, semplicemente aprendo posizioni più Long o più Short a seconda dei casi. La maggiore complessità dei CFD rispetto alle coppie di valute fa sì che per poter fare trading con i Contratti Per Differenza è necessario non solo avere una maggiore competenza, ma soprattutto una strategia ben definita. Solo in tal modo si potrà avere la certezza di operare in maniera corretta e, soprattutto, ci si potrà difendere dai rischi tipici dei CFD, come quelli relativi alla leva finanziaria.



Logo

QUELLO CHE NON TI HANNO MAI DETTO SUL TRADING! SCOPRI DI PIù