Trading online truffa o realtà?

trading online truffa o realtà
Tabella dei Contenuti

Sono tantissimi coloro che ricercano online questa frase “trading online truffa o realtà“. Chi effettua questa ricerca da un lato coltiva il desiderio di addentrarsi nel mondo del trading e dall’altra parte ha paura di incappare in qualche truffa e perdere i suoi soldi. Nel post che segue vedremo come evitare che accada una cosa del genere.

Che cos’è il Trading Online?

Si tratta di un metodo per investire soldi in borsa mediante l’uso di una connessione internet e di un pc. Questo metodi ci consente ottenere un guadagno con la differenza di prezzo tra l’acquisto e la vendita di azioni o materie prime.

Sembra tutto bello ma…il trading online è una truffa o è una realtà? La verità sta nel mezzo, si può guadagnare davvero molto bene a patto che alla base ci sia una preparazione, uno studio approfondito dell’argomento. Serve anche una preparazione nella gestione dell’emotività, per imparare a gestire le fluttuazioni della borsa ed evitare di perdere i propri investimenti.

Il Trading Online è una truffa o è una realtà?

Come già detto non è una truffa anche perché il trading online è regolamentato e spesso anche certificato. Ovviamente le truffe possono avvenire quando ci si affida a strumenti finanziari non accreditati e professionisti non autorizzati.

No, nonostante i guadagni rapidi che si possono realizzare con il Trading e che potrebbero far pensare ad una truffa, il Trading Online è una attività perfettamente regolamentata e dotata di certificazioni che la rendano sicura sempre che ci si rivolga a strumenti finanziari accreditati e professionali autorizzati.


È bene ricordare che si tratta di una modalità di investimento finanziario a brevissimo termine, e che pertanto come in tutte le speculazioni non vi è mai la certezza del profitto, per il quale è necessario applicarsi e mantenere i nervi saldi. Il guadagno che è possibile realizzare dipende molto dalle nostre capacità e dalla nostra esperienza.

Per evitare di incorrere in truffe o di investire nel modo sbagliato è però importante scegliere in maniera accurata questi strumenti di investimento e prepararsi adeguatamente, scegliendo il capitale ma anche le tempistiche corrette con le quali intervenire sul mercato azionario. Ma quali sono le regole base da seguire per non perdere i propri soldi? Di seguito vi illustriamo i punti principali da tenere a mente se ci si vuole avvicinare come principianti a questo mondo senza commettere errori.

Come evitare le truffe nel Trading Online

La prima cosa da fare per evitare le truffe quando ci si appresta a fare trading online è quella di studiare le basi del trading. Anche se può risultare noioso immergersi in un mondo di teoria questo è almeno all’inizio necessario per comprendere a fondo di cosa stiamo parlando. Parallelamente è necessario fare anche tanta pratica utilizzando i numerosi strumenti gratuiti messi a disposizione dalle piattaforme esistenti sul web. Solo in questo modo si può ottenere una preparazione adeguata che ci consentirà di investire in sicurezza i nostri soldi reali.

come evitare le truffe nel trading
Come evitare le truffe nel trading?

Leggi anche: Come diventare un trader professionista in poco tempo

Una volta che si avrà acquisito dimestichezza con i principali termini e strumenti del Trading Online è giunto il momento di scegliere una piattaforma a cui affidarci e fare un piano di trading adeguato per iniziare a investire. Ma come evitare di affidare i nostri soldi a piattaforme fraudolente o di commettere errori? Di seguito trovate le principali regole per aiutarvi ad iniziare a fare Trading Online.

1. Scegliete piattaforme di broker regolamentati

La scelta della piattaforma di Trading è fondamentale e deve essere effettuata solo tra quelle effettivamente regolamentate dalla Consob o da altro organo dell Unione Europea. Solo in questo modo potremo essere sicuri della trasparenza dei servizi offerti. Quando scegliete la piattaforma assicuratevi che siano esposte queste certificazioni in modo da poter operare in sicurezza.

2. Evitate i bonus di benvenuto

Nonostante sia una pratica ormai vietata dagli organismi internazionali di regolamentazione del Trading Online, molte piattaforme offrono ancora un bonus di benvenuto che risulta essere pieno di clausole che complicano non poco la vita. Questi tipi di bonus infatti sono pieni di clausole che lo rendono impossibile da prelevare, in quanto richiedono che venga investito un volume molto alto di denaro, costringendoci quindi a dar fondo alle nostre finanze per ottenere dei soldi che di fatto sono solo virtuali. È meglio investire i propri soldi, anche se si tratta di basse cifre, piuttosto che contare su questi incentivi virtuali.

3. State alla larga dai sistemi che promettono vincite sicure

Come in tutti i tipi di investimenti non è possibile parlare di vincite sicure, ma bisogna tenere a mente che il nostro capitale è sempre a rischio e che dobbiamo ponderare tutte le nostre scelte. Per questo motivo è assolutamente impossibile che esistano dei sistemi di vincita sicura, che si configurano invece come vere e proprie truffe.

4. Non permettete a nessuno di gestire la vostra piattaforma per conto vostro

Esattamente come nel caso dei sistemi di vincita sicura è bene ricordare che non esistono “manager esperti” in grado di farvi guadagnare in maniera sicura del denaro. Diffidate da chi vi chiede le credenziali del vostro account di trading promettendovi dei guadagni sicuri e proteggete i vostri dati come fareste con il pin del vostro bancomat.

5. Mantenete i nervi saldi

Questo è forse il consiglio più importante che possiamo darvi in quanto l’aspetto psicologico è fondamentale nel trading. Le fluttuazioni a cui è sottoposta la borsa possono mettere a rischio il vostro capitale o farvi credere di poter moltiplicare rapidamente i vostri soldi, ma è importante che voi cerchiate di essere sempre realistici in merito alle perdite ed ai guadagni che potete realizzare e che evitiate di investire tutti i vostri risparmi in una volta.

Vuoi fare del trading una realtà piuttosto che incappare in una truffa?