commodities trading

Commodities trading, che cos’è

commodities tradingInvestire in borsa, è un’operazione che oggigiorno viene sempre più utilizzata da professionisti e non.
Esiste però un metodo alternativo che sta spopolando sempre di più, sto facendo riferimento al commodities trading.
Il Commodities Trading, è certamente una delle forme di investimento più redditizio che offre numerosi vantaggi, infatti, uno dei mercati più interessanti per tutti quelli che vogliono fare trading online è quello delle commodities o materie prime.

Facciamo un po di chiarezza spiegando bene cosa sono le commodities (in inglese materie prime).

Cosa sono le Commodities

Investire nelle materie prime come il petrolioLe commodities, sono tutte quelle materie prime che sono poco deteriorabili, che possono essere facilmente trasportabili e che possono essere scambiate con prezzi standard.

Le commodities si suddividono in diverse categorie:

  • commodies dei metalli preziosi (ad esempio, il petrolio, l’oro, l’alluminio, il rame, il platino o il palladio, ecc ecc.);
  • commodities di origine agricola (ad esempio frumento, olio di soia, mais, caffè, cacao, cotone, zucchero, tabacco, avena, ecc. ecc.), quelle di tipo energetico ( ad esempio benzina, gasolio, petrolio, propano, energia elettrica, gas ecc. ecc.)
  • commodities di origine animale (ad esempio carne bovina, maiali, bovini da latte, ecc. ecc.).

Per rendere il concetto ancora più chiaro, una tonnellata di oro, rimane sempre una tonnellata di oro ed il suo prezzo si può determinare facilmente, inoltre, è facilmente trasportabile e non si deperisce facilmente.

Non possiamo invece considerare commodities ad esempio i diamanti, in quanto, ogni diamante ha un prezzo diverso che si può stabilire solo essendo osservato da vicino da un professionista del settore.

Come investire in materie prime

Chi utilizza il commodities trading non fa nient’altro che investire nelle materie prime. Entriamo più nello specifico.
Il commercio delle materie prime si è evoluto notevolmente nel tempo, quando si scambiava un oggetto in cambio di un altro.

Sostanzialmente chi utilizza il commodities trading acquista i contratti di una vendita futura di una commodities (materia prima). Tutto quello che un trader deve sperare è che i prezzi siano aumentati dalla data di acquisto alla data di scadenza, in questo modo il trader ne trarrà sicuramente profitto, in caso contrario, perderà denaro.

Un altro metodo per fare commodities trading è quello di speculare sull’aumento o il crollo di una materia prima senza però possedere mai il prodotto.

Per far maggior chiarezza, il trader non compra ad esempio una tonnellata di ferro bensì egli compra un contratto finanziario ( “CFD”) che ha il prezzo identico a quello di una tonnellata di ferro.
Con i CFD (“contratto per differenza”) è possibile comprare o vendere commodities (materie prime).

Se si compra si ottiene un guadagno nel caso in cui il valore dalla materia prima acquistata sale, nel caso in cui invece si decidere di vendere una commodity, si ottiene un guadagno quando il valore della commodity stessa scende.

Essenzialmente, il trader paga o riceve la differenza in denaro tra il prezzo iniziale e quello di chiusura di una merce in particolare.

L’investimento in borsa ovviamente cela dietro di se dei grossi rischi, secondo alcuni studi statistici però è emerso che le commodities offrono alcune caratteristiche che abbassano notevolmente la soglia di rischio e permettono di gestirlo nel migliore dei modi.

Conclusioni

Il commodities trading, è l’investimento nelle materie prime da parte di un trader.

A differenza quindi del trading online in borsa dove si decide di acquistare delle azioni, nel commodities trading le materie prime sono prodotti fisicamente tangibili che però è possibile negoziare sottoforma di CFD senza necessariamente possederli fisicamente.

E’ possibile fare trading online grazie a numerose piattaforme che rendono possibile questa operazione.

Sul web se ne trovano moltissime, grazie alle quali, è possibile per chi vuole provare a cimentarsi in questo modo alternativo, investire nelle commodities, le materie prime.